Flos presenta “WireRing”

Flos presenta “WireRing”

29 novembre 2018 / News

“Ridurre al minimo l’oggetto e ottenere effetti di luce scultorei ed espressivi”.

Con questa idea il duo Formafantasma firma per Flos il progetto WireRing, una lampada da parete a luce indiretta.

“WireRing è un esercizio di riduzione. Pensata in base alle sue componenti essenziali, la lampada dà il massimo con l’utilizzo del minimo”, raccontano i designer Andrea Trimarchi e Simone Farresin.

L’oggetto è composto da 2 elementi separati: un cavo elettrico custom dotato di connettori che trasmettono l’elettricità ad un anello a LED. Il cavo, spesso considerato qualcosa da nascondere, è invece al centro del design. Quando impacchettata, la lampada si riduce al minimo mentre installata rivela qualità scultoree.

La relazione che gli umani hanno con la luce trascende una dimensione funzionale ed è elevata a quella emotiva. Infatti WireRing è stata progettata per illuminare il mondo con la sua luminosità, ma anche con l’intimità dell’ombra.

La lampada da parete WireRing è composta esclusivamente da due elementi separati: un cavo elettrico personalizzato e un anello che contiene una striscia Led. Il cavo, che è spesso considerato qualcosa da nascondere, è il focus che consente la trasmissione di energia all’anello tramite connettori elettrici. Smontata, la lampada è ridotta al minimo. Una volta montata, rivela i suoi tratti scultorei.

WireRing è disponibile in diversi colori (rosa, grigio e bianco) e una finitura per l’anello (alluminio e ottone).

La lampada da parete WireRing è ora disponibile nel nostro showroom. Vieni a conoscerla!

Apri galleria